Blog dedicato a chi ama sviluppare siti web e software, in casa! Nel blog è possibile trovare tutorial, guide, corsi, sui principali applicativi per sviluppare siti web: Joomla, PrestaShop, Magento, Wordpress, Shopify. Ma anche argomenti utili per conoscere più da vicino linguaggi e database come Drupal, Linux, Php, MySQL. Come sviluppare siti web e software

Come scaricare mappe Offline per iPhone

Come scaricare mappe Offline per iPhone

L’Apple ha dato grande cura al proprio iPhone, su questo nessuno avrà mai alcun dubbio in questione. Si tratta d’un ottimo smartphone con il quale fare di tutto, dalle semplici chiamate telefoniche fino alle elaborazioni video in alta risoluzione. Ci sono però sempre alcuni limiti che alcuni utenti devono sempre affrontare, in questo caso bisogna parlare infatti delle indicazioni stradali e di come l’iPhone può funzionare come un navigatore GPS.

Detto chiaramente, l’iPhone ha a disposizione già un ottimo programma che fa da navigatore GPS – Apple Maps. Negli anni è diventato sempre più valido e funzionale, ma va detto chiaramente che alcuni limiti sono ancora presenti. Ad esempio, non è presente una funzione che riguarda il download delle Mappe completamente Offline. Questa funzione può essere molto utile in zone dove la ricezione della connessione dati può essere troppo bassa, considerando che la mappa non può essere aggiornata in quell’esatto momento. 

Con questo dunque, come si può rimediare? Ad oggi, l’unica soluzione a disposizione è quella di usare attualmente un altro programma per poter sfruttare le mappe offline. La soluzione è dunque questa: potete usare Apple Maps come il vostro programma principale di navigazione, e non appena vi è qualche problema di comunicazione basterà aprire il programma di riserva. In questo caso ci sono due selezioni:

Famoso per la sua efficienza, con una precisione sopra la media, Google Maps rimane un’ottima alternativa ad Apple Maps. Ha anche a disposizione naturalmente la funzione per scaricare le mappe completamente Offline. Il modo in cui lo fa è concentrandosi a zone: viene scaricata una mappa di circa 100km di circonferenza. E’ comunque possibile scaricare altre zone offline, basta indicare il luogo. Questo rende il caricamento delle mappe molto rapido, consumando anche meno memoria nel farlo.

Vi è poi la soluzione più definitiva che offre HERE WeGo. Quest’App è conosciuta per avere delle mappe piuttosto approfondite, anche se non è flessibile come i concorrenti come l’Apple o Google, ma il punto è che d’altra parte può anche offrire il download delle mappe completamente offline. Questo riguarda intere regioni o nazioni, nel caso dell’Italia si può scaricare l’intera mappa nazionale e ha un peso di 3-4Gb. L’unica problematica perciò in questo caso è il peso della mappa nella memoria interna, e il tempo che richiede per caricarne tutto il contenuto. Tuttavia è il sostituto perfetto se intendete viaggiare parecchio e sentite il bisogno di avere un navigatore GPS di riserva, che può avere a disposizione tutta la mappa del territorio senza alcuna esclusione.