Come estrarre dati da una cartella su Linux

Come estrarre dati da una cartella su Linux

28 Luglio 2022 By francesco

Utilizzando un sistema operativo di tipo Linux, è possibile estrarre i file da una cartella grazie alla funzione tar. Un utility di questo tipo è utile per creare un backup completo dei dati sul proprio dispositivo Linux, con diverse opzioni che è possibile impostare a seconda degli obiettivi che si vogliono ottenere. Si possono estrarre persino file con estensione di tipo .tar da qualsiasi directory, purché venga specificata anche se non è quella utilizzata al momento. Per capire meglio la sintassi utile ad estrarre un file è conveniente avvalersi di un esempio concreto:

  • # tar -xf nomefile.tar -C / percorso_file / cartella
  • # tar -xf nomefile.tar.gz –directory / percorso_file / cartella

Il -C presente nella prima riga sta ad indicare che si sta lavorando su una directory esterna e diversa da quella corrente, come prova che il processo può essere svolto anche in questa situazione. Ma per comprendere meglio il funzionamento della procedura di estrazione, meglio ricorrere ad ulteriori esempi esplicativi.

Estrazione di un file .tar

Nell’esempio seguente vedremo insieme come estrarre un file di esempio article.tar in una directory di tipo tmp / my_article. Cartella o directory di destinazione che deve essere creata prima di poter iniziare la procedura vera e propria. Per poter creare la cartella di destinazione basta copiare questo comando:

  • # mkdir / tmp / mio_articolo

Mentre per estrarre i file da article.tar e trasmetterlo in maniera rapida a / tmp / my_article sarà necessario scrivere il codice che segue:

  • # tar -xvf articolo.tar -C / tmp / mio_articolo /

Il tutto con la possibilità di specificare il nome della directory corrente invece del -C, visto che hanno la stessa funzione entrambi.

Estrazione di file .tar.gz e .tgz

Altre due tipologie molto comuni in questo ambito e con cui spesso ci si ritrova a fare i conti. Come nel caso precedente, anche stavolta dobbiamo assicurarci che la cartella di destinazione esista, utilizzando:

  • # mkdir / tmp /tgz

Una volta terminata la verifica, è la volta del documento.tgz che dovrà essere estratto tramite:

  • # tar -zvxf docs.tgz -C / tmp / tgz /

oppure in alternativa per la stessa funzione:

  • # tar -zvxf docs.tgz –directory / tmp / tgz /

Estrazione di file tar.bz2, tar.bz, .tbz o .tbz2 in un’altra director

Anche in questo caso, va svolto sempre quel processo di controllo utile a verificare che la cartella di destinazione sia stata già creata:

  • # mkdir / tmp /tar-bz

Per poi andare a scaricare e decomprimere il file, ad esempio, con estensione ,tbz2 nella cartella interessata:

  • # tar -jvxf docs.tbz2 -C / tmp / tar-bz