Come rinnovare una licenza Plesk

Come rinnovare una licenza Plesk

21 Luglio 2022 By francesco

Al giorno d’oggi poter contare su un pannello di hosting per la gestione dei clienti è del tutto essenziale per una crescita online. Plesk in particolar modo si è distinto negli anni come potente alleato in grado di fornire un pannello per Server Cloud e Dedicati che garantisce un’organizzazione sicura e automatizzata di ogni singolo componente legato alla propria attività. Oltre a poter gestire in modo semplice e veloce il proprio pubblico fidelizzato, permette anche il controllo simultaneo di diversi domini, di numerosi account ed indirizzi e-mail, così come offre la possibilità di utilizzare servizi FTP, modificare i parametri di configurazione, gestire il database e i vari backup. Una vera e propria macchina che permette di controllare tutti gli aspetti fondamentali del proprio sito Web. Il problema in questo caso è legato alla licenza, visto che il programma non è in questo caso open source e propone diverse soluzioni in base alle esigenze del pubblico.

Le licenze offerte da Plesk

Vista l’innegabile utilità di Plesk per ogni tipo di esigenza, la piattaforma stessa ha pensato di proporre diversi piani per soddisfare le altrettante richieste del pubblico. Ogni piano è caratterizzato da diverse opzioni, con la possibilità di scegliere quello che meglio si adatta al proprio business ed attivarlo subito sul server. Per le gestione del proprio spazio Web si potrà optare per: 

  • Web ADMIN: gestione fino a 10 domini, con funzionalità base e intuitive. Include il WordPress Toolkit Base e il Developer Toolkit.
  • Web PRO: creazione e gestione fino a 30 domini con qualità elevate di performance garantite. Con la versione Pro si ha accesso alle funzionalità avanzate, incluso il WordPress Toolkit, per ottimizzare al meglio ogni progetto per il CMS, e il Developer Toolkit.
  • Web HOST: controllo di un numero di domini illimitati con la massima flessibilità. Anche la versione Host include il WordPress Toolkit e il Developer Toolkit.

Aggiornare la chiave di sicurezza Plesk

Quando si intende coinvolgere un numero di clienti o magari ospitare più siti sul server, Plesk richiede l’aggiornamento della chiave di licenza. Aggiornamenti ed estensioni che possono essere acquistati presso il marketplace interno all’azienda, che confermerà l’attivazione del nuovo piano tramite e-mail. La chiave di licenza appena acquistata deve però essere ora configurata. Per questo sarà necessario:

  1. In primis contattare il provider venditore per notificare l’aggiornamento della vecchia licenza;
  2. Dopo averla aggiornata, recarsi nella sezione Strumenti e impostazioni > Gestione della licenza > Chiave di licenza Plesk per poi fare clic su Recupera chiavi.
  3. In questo modo il Il Manager di Licenze di Plesk ripristina in automatico la chiave di licenza aggiornata, sostituendo quelle ormai obsolete. Anche l’installazione su Plesk avviene completamente in modo automatico.

A questo punto il processo è terminato e si avranno nel pannello di controllo tutte le nuove caratteristiche e funzionalità richieste per implementare il proprio progetto digitale.