Creare video di qualità con YouTube Creator

Creare video di qualità con YouTube Creator

28 Ottobre 2021 0 By francesco

Fermiamoci un momento a pensare quanto i video facciano ormai parte della nostra quotidianità. In un minuto solo su YouTube vengono caricati circa 72 ore di video. Questo perché ormai cerchiamo video per qualsiasi esigenza: tutorial, ricerche, ricette e chi più ne ha più ne metta. La vastità di informazioni che trasporta internet trova la sua massima realizzazione a livello di user experience nel video. Ovviamente dipende sempre dalla qualità dello stesso, ma è una degli aspetti più ricercati dall’utente e che lo porta a dare una prima valutazione positiva o negativa. Visto il peso e l’influenza che hanno per il pubblico è bene sapere come realizzarli nel miglior modo possibile

Creator Academy di YouTube

Sappiamo tutti che la piattaforma di proprietà di Google è in assoluto la più utilizzata per la riproduzione di file multimediali. Ma oltre ad avere una grande community di spettatori possiede anche un grande numero di creators. Questo sicuramente dovuto al fatto che YouTube si concentra molto sulla loro formazione. Offre infatti una YouTube Creator Academy in cui cerca di spronare i creatori e guidarli all’utilizzo delle migliori tecniche per fare strada sulla piattaforma. In questo servizio, accessibile a tutti in modo gratuito, si possono trovare guide, corsi e consigli su tutti quegli aspetti che riguardano il video a 360°. Trovi anche dei Toolkit per l’apprendimento per guidarti nei vari processi di realizzazione fino ad arrivare all’editing finale. Si trovano consigli su come creare contenuti di tendenza, su come coinvolgere gli utenti e su come produrre i video. Mi sono concentrato su questi 3 temi perchè sono quelli che più possono essere utili anche al di fuori della piattaforma, per esempio se si possiede un sito web in cui si vogliono inserire video. In particolare l’editing di cui approfondiremo di più gli aspetti principali.

Editing 

YouTube si concentra molto su questo aspetto, visto come uno dei fondamentali per la creazione di un video di successo. Andiamo quindi ad analizzare meglio insieme come procedere con un editing corretto che attiri sempre più pubblico. Il processo di editing in realtà parte già dal momento in cui si inizia a girare. È utile pianificare le modifiche in anticipo, immaginare l’aspetto finale del video in base al modo in cui vuoi che i tuoi spettatori reagiscano. Girare avendo già il progetto finale in mente ti aiuterà nel creare un elenco delle scene e a decidere su quali concentrati di più.

L’editor alla stessa maniera gioca un ruolo importante. Ne esistono di vari tipi e adatti a tutti i portafogli, l’importante è non partire con l’idea che più costoso sia sinonimo di migliore. Bisogna infatti tener conto anche delle apparecchiature con cui si registra e soprattutto le funzionalità che l’editor include. In particolare quale funzioni possono fare più al caso nostro e rendere il video efficace. Diciamo in generale che la parte estetica fa la sua parte ma non può vivere senza una strategia che sia funzionale. Solitamente sono 7 i passaggi da seguire:

  1. Importare e organizzare i filmati. Il primo passo è in genere importare tutti i filmati dalle videocamere al computer. Quando importi, organizza i file in modo che poi sia più semplice trovare ciò che cerchi, effettuando il backup dei file per non perderli.
  2. Rivedere e posizionare le clip migliori. Guarda i tuoi filmati e seleziona le clip che intendi usare. Puoi inserire i clip nella timeline del progetto e poi disporli in base alla tua storia. 
  3. Ripulire la timeline. In questa fase puoi tagliare le clip o eliminare completamente quelle che ti sembrano meno adatte. Valuta se sia il caso di rimuovere le lunghe pause o gli intercalari (“uhm” e “ah”), a meno che non servano a uno scopo.
  4. Aggiungere immagini ed effetti sonori. Per quanto riguarda l’aggiunta di titoli, introduzioni e transizioni, hai una scelta illimitata. Ricorda però gli effetti non devono distrarre dalla storia. Alcuni programmi offrono una vasta gamma di effetti video integrati e ti permettono di aggiungere musica al video.
  5. Mixare il suono. È importante controllare l’audio (provando ad ascoltare il video a occhi chiusi) per regolare il volume dei vari elementi, come voci, effetti sonori e musica, e assicurarti che siano ben mixati e non sovrapposti.
  6. Correggere i colori. In base al progetto, puoi apportare correzioni per modificare la luminosità e cambiare il colore in modo da uniformare le riprese. Se vuoi, puoi regolare la temperatura di colore per creare un particolare stato d’animo o per rendere il filmato più efficace.
  7. Esportare e caricare il video. Guarda il video più volte per assicurarti che le immagini e il suono ti soddisfino pienamente, quindi preparati ad esportarlo. Posizionale nella pagina in modo che non ne rallenti il caricamento e che apporti l’effetto sperato.