Fattura Elettronica Professionisti Online

La fattura elettronica ha segnato un cambiamento molto importante per le aziende ed i professionisti di tutto lo stivale. Con l’obbligo di fatturazione elettronica 2019 infatti, la fattura non dovrà più essere sui fogli di carta, ma bensì una fattura elettronica. La fatturazione elettronica è un sistema digitale di emissione, trasmissione e conservazione delle fatture che permette di lasciare per sempre il foglio di carta e tutti i relativi costi di stampa spedizione e conservazione. La fatturazione elettronica modifica profondamente il modo in cui si compilano, inviano, ricevono e conservano le fatture. Il tracciato con cui le fatture elettroniche devono essere prodotte è chiamato FatturaPa. Si tratta di un flusso di dati strutturati in formato digitale scritto in linguaggio XML, ma con gli stessi contenuti informativi di una fattura cartacea. Fino ad oggi la fattura è stata compilata in vari modi, come le macchine da scrivere, carta e penna tramite editor testuali o fogli di calcolo o usando software di fatturazione e gestionali più o meno avanzati. Una volta compilata dal fornitore, la fattura veniva spedita al cliente via posta, e-mail, ecc… Il il cliente era obbligato a tenere in formato cartaceo il documento ricevuto per almeno 10 anni, quindi le fatture scaricate con l’email dovevano essere stampate. Oggi la fatturazione elettronica definisce un percorso unico standardizzato grazie al Sistema di Interscambio (sdi) dell’Agenzia delle Entrate. La fattura elettronica viene compilata tramite un software di fatturazione elettronica, viene firmata digitalmente, attraverso una firma elettronica qualificata, da chi emette la fattura o dal suo intermediario in modo da garantire origine e contenuto.

La fattura elettronica ha segnato un cambiamento molto importante per le aziende ed i professionisti di tutto lo stivale. Con l’obbligo di fatturazione elettronica 2019 infatti, la fattura non dovrà più essere sui fogli di carta, ma bensì una fattura elettronica. La fatturazione elettronica è un sistema digitale di emissione, trasmissione e conservazione delle fatture che permette di lasciare per sempre il foglio di carta e tutti i relativi costi di stampa spedizione e conservazione. La fatturazione elettronica modifica profondamente il modo in cui si compilano, inviano, ricevono e conservano le fatture. Il tracciato con cui le fatture elettroniche devono essere prodotte è chiamato FatturaPa. Si tratta di un flusso di dati strutturati in formato digitale scritto in linguaggio XML, ma con gli stessi contenuti informativi di una fattura cartacea. Fino ad oggi la fattura è stata compilata in vari modi, come le macchine da scrivere, carta e penna tramite editor testuali o fogli di calcolo o usando software di fatturazione e gestionali più o meno avanzati. Una volta compilata dal fornitore, la fattura veniva spedita al cliente via posta, e-mail, ecc… Il il cliente era obbligato a tenere in formato cartaceo il documento ricevuto per almeno 10 anni, quindi le fatture scaricate con l’email dovevano essere stampate. Oggi la fatturazione elettronica definisce un percorso unico standardizzato grazie al Sistema di Interscambio (sdi) dell’Agenzia delle Entrate. La fattura elettronica viene compilata tramite un software di fatturazione elettronica, viene firmata digitalmente, attraverso una firma elettronica qualificata, da chi emette la fattura o dal suo intermediario in modo da garantire origine e contenuto.

Chi emette la fattura dovrà poi inviarla al destinatario tramite il Sistema di Interscambio che, per legge, è il punto di passaggio obbligato per tutte le fatture elettroniche emesse verso la Pubblica Amministrazione e verso i privati. Dopo i controlli tecnici automatici, il Sistema di Interscambio ricapiterà il documento alla Pubblica Amministrazione o al soggetto privato a cui è indirizzato.

Il Sistema di Interscambio funziona come da snodo tra gli interessati e ha il compito di controllare che il formato del documento ricevuto sia giusto e che i dati inseriti siano completi.

Quindi riassumendo quali sono i passaggi da seguire?
-Compilare la fattura elettronica
-Firma elettronica qualificata e invio tramite il sistema d’interscambio
-Ricezione e registrazione della fattura
-Conservazione della fattura elettronica
Bene spero che questo articolo vi sia stato di aiuto, per comprendere meglio l’era in cui ci stiamo dirigendo!

La fattura elettronica ha segnato un cambiamento molto importante per le aziende ed i professionisti di tutto lo stivale. Con l’obbligo di fatturazione elettronica 2019 infatti, la fattura non dovrà più essere sui fogli di carta, ma bensì una fattura elettronica. La fatturazione elettronica è un sistema digitale di emissione, trasmissione e conservazione delle fatture che permette di lasciare per sempre il foglio di carta e tutti i relativi costi di stampa spedizione e conservazione. La fatturazione elettronica modifica profondamente il modo in cui si compilano, inviano, ricevono e conservano le fatture. Il tracciato con cui le fatture elettroniche devono essere prodotte è chiamato FatturaPa. Si tratta di un flusso di dati strutturati in formato digitale scritto in linguaggio XML, ma con gli stessi contenuti informativi di una fattura cartacea. Fino ad oggi la fattura è stata compilata in vari modi, come le macchine da scrivere, carta e penna tramite editor testuali o fogli di calcolo o usando software di fatturazione e gestionali più o meno avanzati. Una volta compilata dal fornitore, la fattura veniva spedita al cliente via posta, e-mail, ecc… Il il cliente era obbligato a tenere in formato cartaceo il documento ricevuto per almeno 10 anni, quindi le fatture scaricate con l’email dovevano essere stampate. Oggi la fatturazione elettronica definisce un percorso unico standardizzato grazie al Sistema di Interscambio (sdi) dell’Agenzia delle Entrate. La fattura elettronica viene compilata tramite un software di fatturazione elettronica, viene firmata digitalmente, attraverso una firma elettronica qualificata, da chi emette la fattura o dal suo intermediario in modo da garantire origine e contenuto.

Chi emette la fattura dovrà poi inviarla al destinatario tramite il Sistema di Interscambio che, per legge, è il punto di passaggio obbligato per tutte le fatture elettroniche emesse verso la Pubblica Amministrazione e verso i privati. Dopo i controlli tecnici automatici, il Sistema di Interscambio ricapiterà il documento alla Pubblica Amministrazione o al soggetto privato a cui è indirizzato.

Il Sistema di Interscambio funziona come da snodo tra gli interessati e ha il compito di controllare che il formato del documento ricevuto sia giusto e che i dati inseriti siano completi.

Quindi riassumendo quali sono i passaggi da seguire?
-Compilare la fattura elettronica
-Firma elettronica qualificata e invio tramite il sistema d’interscambio
-Ricezione e registrazione della fattura
-Conservazione della fattura elettronica
Bene spero che questo articolo vi sia stato di aiuto, per comprendere meglio l’era in cui ci stiamo dirigendo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: